giovedì 2 marzo 2017

RECENSIONE: "LA VERA STORIA DEL GENIO CHE HA FONDATO Mc DONALD'S" EDITO NEWTON COMPTON







Buongiorno Libertini miei, come state?

La sottoscritta è immersa fino al collo in tante novità editoriali, ed è proprio di una ultima uscita che vi parlo oggi!

Si tratta di “La vera storia del genio che ha fondato McDonald’s” di Ray Kroc edito dalla NEWTON COMPTON EDITORI!

In contemporanea il film con Michael Keaton “The Founder”!

Ecco ciò che trovate scritto in quarta di copertina!

La vita incredibile di un “big man” che ha trasformato il suo sogno nel più grande affare del secolo

Pochi imprenditori possono affermare di aver davvero cambiato la società e il nostro modo di vivere. Ray Kroc, il fondatore della catena di fast food più famosa al mondo, McDonald’s®, è uno di loro. Le sue grandi intuizioni nell’ambito della ristorazione, del franchising, della pubblicità, gli hanno riservato un posto d’onore nell’olimpo degli uomini e delle donne che hanno creato, con le loro imprese, dei veri e propri imperi. In questa autobiografia Ray Kroc racconta i passi decisivi della sua vita, la formazione, le persone che gli sono state vicine, il suo costante impegno nel lavoro, i successi e le inevitabili difficoltà. Il libro non è un’apologia del classico self-made man americano, ma il racconto affascinante e onesto di un uomo capace di trasmettere un grande entusiasmo. Un numero uno, da cui imparare molto.

La vera storia del film evento The Founder

«Colombo ha scoperto l’America, Thomas Jefferson ne è stato uno dei padri fondatori, Ray Kroc ha messo il sigillo con il Big Mac®.»
Tom Robbins, Esquire magazine


SCHEDA TECNICA:

TITOLO: “La vera storia del genio che ha fondato McDonald’s”
AUTORE: Ray Kroc
TIPOLOGIA: autobiografia
EDITORE: Newton Compton Editori
e-book: 4.99 EURO

copertina rigida: 10 EURO


RECENSIONE:

Sarò onesta, il fatto che si trattasse di una autobiografia e non di una biografia ha fatto sì che io iniziassi la lettura di questo libro con non poco scetticismo: non potevo certo aspettarmi che uno degli uomini più potenti al mondo fosse obiettivo al 100% parlando di sé!

Eppure mi sono dovuta ricredere.

Il Signor Kroc racconta la sua vita inserendo anche una parte degli errori commessi non solo da coloro che lo hanno fiancheggiato in questo percorso di vita, ma anche da egli stesso.

Per quanto io non ami il concetto di fast food, e trovi che il cibo servito nei McDonald’s sia piuttosto insipido e scialbo (ad esclusione della caffetteria, che adoro!), è indubbio che questa Catena rappresenti una icona.

Il marchio ad archi dorati che tutti conosciamo, in pochi decenni ha sbaragliato tutta la concorrenza e si è esteso a macchia d’olio in gran parte dei Paesi del mondo.

Tutto ciò grazie ad un uomo…alla sua lungimiranza…alla sua tenacia…

“Molti potrebbero dire che sto sognando. Be’, avrebbero ragione. E’ tutta la vita che sogno e non ho certo intenzione di smettere ora.”

E ancora…

“Non c’è quasi nulla che tu non possa fare, se ti metti in testa di farlo.”

La forza di questa autobiografia è, a parer mio, dovuta al fatto che le parole di Ray Kroc sono semplici ma d’effetto…quest’uomo aveva una grande capacità oratoria…era un “cantastorie” che, però, sapeva il fatto suo!

Ciò che si evince leggendo il suo libro è che Kroc fosse dotato di una immensa autostima, costruita in anni di durissimo lavoro.

Questo personaggio, infatti,  incarna perfettamente il “Sogno Americano”.

Un uomo partito da zero che grazie a perseveranza ed incrollabile forza d’animo, riesce a raggiungere il suo obiettivo.

“ La gente si è stupita del fatto che ho aperto McDonald’s a cinquantadue anni e ho avuto successo di colpo. Ma ho fatto proprio come molte personalità dello show business che affinano nell’ombra la loro arte per anni e all’ improvviso ottengono il ruolo giusto e fanno il botto. Io ho avuto successo dalla sera alla mattina, ma la notte in questione è durata per trenta lunghi anni”

CONCLUSIONI:

Consiglio vivamente la lettura di questo libro non solo agli estimatori del Marchio in sé, ma soprattutto a coloro che, come me, lo hanno sempre giudicato a priori in malo modo; perché ritengo che dalle parole del Signor Kroc tutti possano trarre ispirazione per affrontare la vita con più ottimismo e positività.

E’ ovvio che le sue parole vadano prese con le pinze, dopotutto si tratta di un’opera scritta per rendere l’insegna di McDonald’s ancora più luminosa; ma un insegnamento che possiamo trarre da questo libro è che tutti possono realizzare i propri sogni; 

sono sufficienti volontà, spirito di sacrificio ed una buona dose di fortuna!

Sero che la mia recensione vi sia piaciuta e vi abbia tenuto buona compagnia.

Se avete letto il libro o visto il film, fatemi sapere le vostre impressioni nei commenti...i social servono a condividere...altrimenti non servono a nulla!

Vi auguro una buona giornata,

a presto

Ambra


1 commento:

  1. Ciao, nuova follower; bel blog e complimenti per le recensioni; qui il mio WWW di oggi, se ti va ti aspetto come lettore/lettrice fisso/a da me; il blog lo trovi anche su instagram come: ioamoilibrieleserietv

    https://ioamoilibrieleserietv.blogspot.it/2017/09/www-wednesday-5.html


    grazie

    RispondiElimina