lunedì 24 ottobre 2016

[RECENSIONE]: "ALICIA E UNA PAZZA FUGA D'AMORE" E "ALICIA ZENZERO E CANNELLA" DI Valendina F.





Buonasera libertini miei!

Oggi vi parlo brevemente di "ALICIA E UNA PAZZA FUGA D'AMORE" ed "ALICIA ZENZERO E CANNELLA" scritti da Valentina F. e pubblicati dalla C.E. LEGGEREDITORE.

In un mio precedente post, troverete le schede tecniche complete di entrambi i romanzi, comprensive di trama, prezzo, pagine ecc...

Per non ripetermi, quindi, procederò direttamente ad esporvi le mie personalissime impressioni.

Nonostante la giovanissima età della scrittrice, ciò che appare evidente sin dalle prime pagine, è l'abilità con cui si esprime.
Il suo stile è fresco, scorrevole, mai banale né prolisso.

Riesce, con semplicità e leggerezza, a catapultare il lettore nelle mille avventure vissute dalla nostra  protagonista, Alicia.

Entrambi i romanzi, seppur addicendosi maggiormente ad un pubblico giovanissimo, possono avvalersi della simpatia di una platea più adulta, grazie all'abilità della scrittrice di far tornare alla mente ricordi dolcissimi di una adolescenza ormai passata.

Leggendo i suoi racconti è impossibile, infatti, non ricordare l'affetto provato per il primo fidanzatino; le lunghe telefonate alla migliore amica di turno, durante le quali raccontavamo ogni minimo particolare del primo bacio dato...del primo appuntamento...della prima lettera d'amore ricevuta.

La forza di Valentina F., risiede proprio in questa sua capacità di stimolare e rievocare emozioni e sensazioni che mantengono inalterate la loro innocenza.
Anche nella descrizione di momenti salienti della vita amorosa di Alicia, infatti, non si scade mai nel volgare, perché sono sempre e solo i sentimenti a guidare gli eventi.

Altro punto a favore per la scrittrice, a mio avviso,  è l'aver fatto "evolvere" il personaggio di Alicia  rendendo la narrazione meno statica e, per questo, più interessante.

Nel primo volume della saga, infatti, Alicia ne combina di tutti i colori...è una ragazzina ribelle, impulsiva ed estremamente ingenua. Questa sua immaturità oltre a mettere in pericolo sia lei che i suoi amici in più di una circostanza, farà sì che i rapporti già difficili con l' austera madre si incrineranno ancor di più.

Nel sequel, invece, ci troviamo dinanzi ad una Alicia riflessiva (forse anche troppo), cauta e a tratti insicura.
Una ragazza dedita al volontariato e sempre pronta ad aiutare i suoi amici riconoscendo, però, i propri limiti di teenager. Questa consapevolezza di sé la porterà a cercare negli adulti che la circondano, in primis proprio la madre, consigli utili per affrontare al meglio le difficoltà.

Dinanzi alla tossicodipendenza del fidanzato di un'amica, infatti, chiederà aiuto alla madre e ad una psicologa sua amica per consigliare al meglio la propria amichetta invischiata in una problematica tanto grave. (La Alicia del primo romanzo avrebbe provato a risolvere da sola il problema, probabilmente peggiorando la situazione!).

Dei due, il romanzo che più mi è piaciuto è, indubbiamente il secondo.
Seppur pregno anch'esso di colpi di scena e guai a non finire, ho preferito il modo di agire della "nuova Alicia" più responsabile e matura.

Consiglio vivamente la lettura di entrambi i volumi non solo alle giovanissime, ma anche alle eterne romantiche che amano tornare un pò ragazzine!

Brava Valentina!!!

Chi di voi li ha letti? vi sono piaciuti?
Avete letto altro di questa giovane scrittrice?

Vi ricordo che è ancora in corso il mio GIVEAWAY! Trovate il regolamento nel post precedente...partecipate in tanti, mi raccomando!

Baci

Ambra




5 commenti:

  1. Ambra bellissima recensione!E' sempre bello poter tornare nel mondo dell'adolescenza e dei primi amori *^* un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione Ambra! Un bacio, Asia 😙

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione Ambra! Un bacio, Asia 😙

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Asia...gentilissima! bacioni <3<3<3

      Elimina